Fair Play: Non rubare

Migliora te stesso e diventa una fabbrica del miglioramento

Non rubare, dici la verità

E’ una proposta per allenatori, calciatori, società sportive ed educatori

La proposta è rivolta anche ai media, ai giornalisti sportivi e a tutti quelli che si occupano della cultura sportiva, perché inizino a dare al sesto punto della carta del Fair Play l’importanza che merita.

 

LA PROPOSTA: NON RUBARE

Diffondi una cultura sportiva migliore nel mondo del calcio e non solo. Il problema sono i calciatori, gli allenatori e le società e non tanto gli arbitri che sbagliano.

Proponi ai calciatori che alleni di non rubare rispettando questa semplice regola: in campo si dice sempre la Verità. Anche quando ci fischiano un rigore a favore che non c’è, o non ci fischiano contro dei falli che ci sono. In questo modo miglioreranno tante cose e diminuirà anche la violenza sugli stadi.

 

COME METTERLA IN PRATICA

Stampa su fogli di carta il “Regolamento La Verità” che ti propone la Fabbrica e dallo non solo a chi conosci o ai ragazzi che alleni, ma anche agli avversari, così potrai rafforzare ancora di più l’esempio migliore che proverai tu stesso a dare.

LA VERITA’

• Se fai un fallo e l’arbitro non lo fischia, tu gli dici la VERITA’, gli dici: ARBITRO, HO FATTO FALLO.
• Se l’arbitro ti fischia un fallo che non c’è, tu gli dici la VERITA’: ARBITRO, non ho ricevuto il fallo.
• Non fai SIMULAZIONI: se fai finta di subire un fallo, allora non stai dicendo la VERITA’.
• La VERITA’ è che non si deve rubare (anche un rigore che non c’è), allora non RUBO.

 

Un’estratto dell’esperienza “Fair Play: “Arbitro ho fatto fallo”.

Sui campi di calcio si vedono le peggiori scorrettezze. Da parte di tutti i calciatori. Non è un gran spettacolo vedere calciatori di serie A (appoggiati dalle rispettive Società di calcio) che guadagnano migliaia e spesso anche qualche milione di euro e che sul campo fingono di aver ricevuto un fallo. Questo, così come dice il sesto punto della carta del Fair Play è ingannare per ottenere il successo. Questi calciatori compiono o tentano di compiere spudoratamente davanti a milioni di spettatori quello che può chiamarsi tranquillamente un furto. Calciatori strapagati che senza vergogna cercano di rubare.”…

 

La proposta viene dall'esperienza

Fair Play: “Arbitro ho fatto fallo”.

LEGGI L'ESPERIENZA